Longiano

Longiano

Longiano

Logo-Bandiera_ArancioneLongiano, di antiche origini longobarde, fu nobile residenza dei Malatesta, quindi proprietà dello Stato Pontificio. 
Caposaldo sulla Linea Gotica nel terribile 1944, in Longiano è visitabile il rifugio degli “sfollati” sotto ai cunicoli del Castello. Negli ultimi due decenni, grazie al fervore ed alla vivacità di promozione di iniziative turistico – culturali, ha assunto ruolo di polo culturale dei paesi della fascia pedemontana romagnola. Longiano è tra i i Comuni romagnoli che hanno ottenuto dal Touring Club Italiano la bandiera arancione, riconoscimento rivolto a paesi con meno di 15 mila abitanti, siti nell’entroterra e caratterizzati da straordinarie eccellenze paesaggistiche, storiche-culturali ed enogastronomiche.
L’ambita certificazione è una conferma del valore e della qualità di questi insoliti e affascinanti centri “minori”, dove è ancora profondo il legame con la terra e con il lavoro, dove ancora vivono la gentilezza, la dignità degli affetti sinceri e la famosa ospitalità romagnola…

Luoghi ed opere: cosa vedere


– Castello Malatestiano, che accoglie all’interno la Fondazione “Tito Balestra” 
orari: 10-12 / 15-19 chiuso al lunedì (non festivo)
– Teatro Petrella, edificato nel 1870, restaurato nel 1986
– Museo di Arte Sacra (aperto nei pomeriggi dei fine settimana e dei festivi)
– Museo italiano della Ghisa (aperto nei pomeriggi dei fine settimana e dei festivi)
– Museo del territorio (aperto nei pomeriggi dei fine settimana e dei festivi)
– Il rifugio Bellico
– La Galleria delle Maschere: 31 Bronzi che rappresentano le maschere della commedia dell’Arte

lacannella_longiano__ lacannella_longiano_ lacannella_longiano